ADOTTARE UN CANE IN UN CANILE/RIFUGIO

Decidere di prendere un cane al rifugio è una scelta matura e molto generosa. I cani arrivano in un rifugio per molte ragioni. Alcuni sono stati maltrattati, altri abbandonati, altri ancora sono senza casa per malattia o morte del proprietario e molti vengono abbandonati perchè la famiglia non aveva considerato come sarebbe diventato il cucciolotto comprato. Alcuni di questi cani sono stati molto coccolati e devono solo adattarsi ad un cambiamento di casa; altri si portano dietro un bagaglio emotivo o persino problemi fisici ma con cure affettuose ed in alcuni casi l’ aiuto di un educatore possono diventare compagni splendidi.

Noi volontari conosciamo ogni singolo cane e possiamo consigliarvi quale potrebbe essere il vostro compagno di vita più adatto. Verrete sottoposti ad un colloquio per stabilire la vostra idoneità ad adottare e assicurarci che possediate l’ ambiente adatto. Non sentitevi offesi per le domande : noi volontari dobbiamo assicurarci che un cane che ha già perso una famiglia possa trovarne una affettuosa e permanente.

Le adozioni vengono effettuate in tutta Italia attraverso controlli pre e post affido solo a persone veramente amanti degli animali e controllabili nel tempo.

All’ atto dell’ adozione il futuro proprietario dovrà firmare il modulo di affido con il quale si impegnerà a rispettare il regolamento che Dacciunazampa ha redatto a tutela dei propri cani.

Siamo disponibili per aiutarvi a risolvere eventuali problemi insorti in seguito all’ adozione del cane.

L’ADOZIONE CONSAPEVOLE

Per adozione consapevole si intendono tutte quelle pratiche di buon senso da attuare per una pacifica e felice convivenza con il nostro animale d’affezione.

Prima di tutto ricordiamo che NON DEVI MAI REGALARE UN CANE O GIOCARCI COME SE FOSSE UN OGGETTO!!!

-Dedica molto tempo al tuo amico a quattro zampe con frequenti uscite giornaliere, almeno 3, affinchè lui abbia la possibilità di fare tante “amicizie” e dare sfogo al suo istinto di ricerca ed esplorazione. Il periodo sensibile per la sua maturazione va dalle 3 alle 12 settimane di vita, più socializza con animali umani e non e più si integrerà nella società.

-Non lasciare mai al caso l’organizzazione delle attività del cane: andare in giro a passeggio, mangiare, giocare etc. devi pianificare tutto evitando di saltare anche una sola passeggiata, nel caso accada aspettati qualche dispetto in cambio.

-Se fa molto caldo evita di portarlo a fare corsette ma preferisci una passeggiatina tranquilla.

-Non giocare mai con il tuo amico fedele tirandogli coda e orecchie, sono zone delicate per lui e si fa facilmente male.

-Assolutamente errata è la pratica di abbandonare il proprio amico a quattro zampe in un garage o box lontani dalla casa per la notte, infatti lo vivrebbe come un abbandono. Bisogna anche di notte assicurargli un contatto con il branco-famiglia.

-Cambia frequentemente l’acqua della ciotola non limitandoti all’aggiunta di acqua, ma sciacquando e pulendo bene il fondo della ciotola, infatti se non fai questo possono crearsi fastidiose muffe tossiche per gli animali.

-Quando vai in giro ricorda di portare e usare la PALETTA CON IL RELATIVO SACCHETTO sia perchè costituisce una corretta pratica igienica e di rispetto verso il prossimo (anche se non amante degli animali), sia per evitare di incorrere in sanzioni.

-Sappi che un cane costa circa 300€ l’anno (cibo, vaccini, visite mediche, toelettatura, articoli di consumo, etc.) per 10-15 anni, puoi disporre di questa cifra?

Ricorda che costituisce maltrattamento il non dare al cane abbastanza cibo e acqua secondo la sua natura e non assicurargli un riparo dal freddo, dalla pioggia, dal vento e dal caldo.

Adozione è responsabilità!!

ITER PER L’ADOZIONE: QUAL E’ LA PROCEDURA PER UN’ADOZIONE?

Come si fa? cosa vi mando? cos’è il preaffido?

L’adozione di un peloso sembra complicata eppure non c’è nulla di più semplice se, e ribadisco SE, c’è collaborazione/comprensione/pazienza da ambo le parti (affidatario-affidante).

Bene, eccovi spiegati in pochi e semplici punti, qual è il procedimento da seguire per un’adozione consapevole:

1. ESSERE CONVINTI: un cane è per tutta la vita, è un membro della famiglia a tutti gli effetti, per cui una volta adottato (salvo problemi gravi gravi gravi gravi) non può tornare indietro sia per le difficoltà che ciò comporta per gli affidanti (sappiate che uno viene adottato e 4 ne arrivano) che per la salute psichica del peloso.

2. FORNIRE L’INDIRIZZO DI RESIDENZA E IL NUMERO DI TELEFONO: per procedere, noi volontari abbiamo bisogno di fare controlli preaffido, ovvero un\a volontario\a da noi contattato\a della zona indicata si metterà in contatto con gli aspiranti adottanti per un incontro a casa loro, per conoscere la famiglia e l’ambiente in cui il peloso vivrà il resto della sua vita, e assicurargli un futuro roseo. In base al riscontro del preaffido (che può essere negativo o positivo) si potrà procedere con l’adozione (se positivo).

3. INVIARE PER MAIL ( adozioni.dacciunazampa@gmail.com) FOTOCOPIA DELLA CARTA DI IDENTITA’ E DEL CODICE FISCALE: i nostri pelosi vengono affidati con microchip, però, dato che i cani fuori regione non possono essere intestati, dobbiamo prima intestarli a noi volontarie e poi, presentando la copia dei vostri dati all’asl, fare il passaggio di proprietà. Ecco perché abbiamo sempre bisogno della fotocopia carta di identità (o patente) e codice fiscale.

4. MODULO DI AFFIDO: è necessario che l’adottante si assuma la completa responsabilità del cane, per il resto dei suoi giorni, che lo curi e lo ami per sempre nel modo corretto, per cui vi sarà inviata scheda di affido per mail da rinviare al nostro indirizzo e mail adozioni.dacciunazampa@gmail.com firmata ENTRO 30 GIORNI dall’adozione.

5. E’ gradito contributo economico almeno per il viaggio se adozioni fuori regione. Siamo solo volontari.

P.S: I NOSTRI OSPITI SONO AFFIDATI VACCINATI E CHIPPATI. NON SI POSSONO ASSOLUTISSIMAMENTE BRUCIARE LE TAPPE.

seguici su Facebook

© Copyright - Dacci Una Zampa Onlus
Privacy Policy